A La Maddalena il bagno si fa all'ombra del polpo gigante

04 Oct  0 blog

Polpo alla sardaUn polpo gigantesco che si adagia su una spiaggia dalle acque limpide e dalla sabbia bianca. No, non è una scena di un film. In Sardegna, terra di pescatori e di amanti del mare, e più precisamente a La Maddalena, al simpatico polpo è stata dedicata una delle spiagge più belle dell’isola.
Gli abitanti del posto la chiamano Capocchia du purpu, proprio perché le rocce, modellate dal vento, hanno assunto, nei secoli, la forma di una gigantesca testa di polpo.
Un piccolo paradiso per chi desidera fare un tuffo in acque che nulla hanno da invidiare a quelle dei Caraibi. Se poi, come noi, siete anche amanti del polpo in tutte le sue varianti, e se il bagno a Capocchia du purpu vi ha fatto venir l’acquolina in bocca, perché non approfittare per provare il polpo alla sarda?

La ricetta del polpo alla sarda!
Un delizioso antipasto che si prepara lessando un polpo di circa un chilo in acqua bollente per circa 90 minuti. Una volta cotto è importante lasciarlo raffreddare nella sua acqua di cottura e, solo successivamente, unite del sedano tagliato a pezzetti e conditelo con una emulsione a base di olio, limone, prezzemolo e aglio tritati, sale e pepe. Lasciate riposare in frigorifero per almeno 40 minuti e poi servitelo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>